Vantaggi per l'ambiente delle caldaie a condensazione

Ritratto di admin
I vantaggi ambientali delle caldaie a condensazione

Durante la bella stagione, ma anche con l’avvicinarsi dell’inverno, pensare all’installazione di una caldaia a condensazione potrebbe essere l’iniziativa giusta. Le caldaie a condensazione sono, infatti, capaci non solo di offrire prestazioni senza pari a coloro che le scelgano, ma anche in grado di tutelare l’ambiente, grazie alle minori emissioni e anche al risparmio energetico che possono assicurare durante l'utilizzo.

Proprio per il fatto di dover spendere del denaro per cambiare la propria caldaia per installarne una a condensazione può essere una buona ragione per conoscere quali siano i Vantaggi delle caldaie a condensazione, soprattutto i vantaggi per l’ambiente.

Le differenze tra le Caldaie a condensazione e quelle tradizionali


Come primo elemento, proprio allo scopo di capire quali siano i vantaggi per l’ambiente delle caldaie a condensazione, è necessario capire quali siano le differenze tra queste caldaie e quelle di tipo tradizionale a gas.

Sicuramente la differenza più lampante tra una caldaia tradizionale e una caldaia a condensazione è costituita dalla possibilità, per quest’ultima, di recuperare il calore dei fumi della combustione, prodotti sempre dalla caldaia.

Le caldaie tradizionali a gas riutilizzano solo in  minima parte quello che può essere il calore immagazzinato nei vapori acquei della combustione, mentre il resto del vapore viene diffuso attraverso l’apertura del camino.

Nelle caldaie a condensazione, invece, si ha proprio il recupero dei vapori di scarico e ciò consente di utilizzare il calore in modo completo, senza sprecare nulla. Infatti, proprio il termine “condensazione” indica questo passaggio del vapore, che viene recuperato e il cui calore può essere riutilizzato per il corretto funzionamento della caldaia stessa.

Il vapore viene condensato, diversamente rispetto a quanto accade nelle altre caldaie, per ritornare allo stato liquido, consentendo sia un ritorno del calore sia l’abbassamento della temperatura riferita anche ai fumi che verranno successivamente espulsi. Quello che, quindi, potrebbe essere erroneamente considerato un materiale di scarto diventa una preziosa risorsa energetica, utile allo scopo di scaldare l’acqua presente nella propria abitazione.

Quindi, si possono già notare alcuni vantaggi ambientali delle caldaie a condensazione, legati al risparmio energetico e all'utilizzo dell’energia precedentemente prodotta dal dispositivo, che altrimenti andrebbe sprecata nella diffusione ambientale.

I vantaggi ambientali delle Caldaie a Condensazione


Analizzando più nello specifico quelli che sono i vantaggi ambientali delle caldaie a condensazione si dovrà iniziare proprio dalle emissioni che provengono dall’utilizzo di una caldaia a condensazione.

Grazie a questo sistema di produzione del calore, infatti, ci saranno emissioni inquinanti ridotte rispetto a quelle di una caldaia di tipo tradizionale. Questo effetto viene garantito grazie alla presenza di un bruciatore a pre-miscelazione, il quale svolge proprio la funzione, tra le altre, di ridurre al minimo sia il consumo di gas, sia la diffusione di sostanze nocive nell’ambiente.

Secondo le rilevazioni che sono state effettuate, l’emissione di Ossidi di Azoto e di Monossido di carbonio proveniente dalle Caldaie a Condensazione è particolarmente bassa.

Oltre alla riduzione notevole delle emissioni inquinanti nell’ambiente, tra i vantaggi ambientali delle caldaie a condensazione si devono certamente ricordare quelli legati all’ottimizzazione dell’energia.

In particolare, il sistema di combustione di queste caldaie, nel quale la miscela composta da aria e gas viene realizzata direttamente all’interno del “ventilatore” (che si occupa di soffiarla in modo diretto sul bruciatore), consente di ottenere prestazioni energetiche molto alte e, soprattutto, ottimizzate.

Infatti, il rendimento energetico delle Caldaie a condensazione risulta nella grande maggioranza dei casi marcatamente superiore a quello di una caldaia a gas tradizionale, facendo ulteriormente propendere per il sistema a condensazione.

In che modo il risparmio energetico può influire sull’ambiente? La maggiore efficienza delle caldaie a condensazione consentirà di utilizzare in modo ottimale le risorse ambientali, senza sprechi, senza dover abusare del gas e potendo, quindi, limitare i consumi.

Oltre all’ovvio vantaggio ambientale è fondamentale ricordare come l’ottimizzazione delle risorse e della gestione energetica dia la possibilità anche di risparmiare sulla bolletta del gas. In particolare, si stima che, per ogni anno successivo all’installazione di una caldaia a condensazione, sia possibile rilevare un risparmio in bolletta che potrà arrivare sino al 35% del totale: un risultato molto interessante, che difficilmente si potrebbe raggiungere con altri sistemi di riscaldamento e produzione di energia.

Mantenendo la temperatura della caldaia a condensazione a circa 75 gradi si ottiene un rendimento pari al 98%, tale rendimento è più o meno in linea con quelle di una buona caldaia tradizionale, dato che a una temperatura di questo tipo, la caldaia non riesce a sfruttare il calore del vapore di combustione. Riducendo invece la temperatura di una ventina di gradi si arriverà aa una buona efficienza del dispositivo, che potrà “lavorare” correttamente condensando il vapore prodotto e recuperando il calore.

Ridurre le temperature significa, quindi, anche impattare meno sull’ambiente, senza dover andare ad intaccare la propria comodità: la famiglia non si accorgerà della variazione della temperatura, a meno che qualcuno non lo faccia notare!

Inoltre, sempre abbassando le temperature della caldaia sarà possibile ridurre ulteriormente i consumi, con un vantaggio economico notevole per chi debba pagare la bolletta.

Aumentare i Vantaggi ambientali delle Caldaie a Condensazione


Nel caso in cui non vi basti poter approfittare dei Vantaggi per l’ambiente delle caldaie a condensazione quando queste siano utilizzate da sole, potreste pensare di combinare questi dispositivi con altri sistemi di ottimizzazione della gestione del riscaldamento e della distribuzione dell’energia, in grado di aumentare ulteriormente sia il rispetto per l’ambiente, sia il vostro risparmio in termini economici.

Una prima combinazione che si potrà prendere in considerazione sarà quella tra caldaia a condensazione e impianto di riscaldamento a pavimento di tipo radiante.

In particolare, scegliendo tale opzione per il riscaldamento della vostra casa potrete distribuire al meglio il calore, mantenendo, tra le altre cose, una temperatura costante che oscillerà tra i 25 e i 30 gradi.

Questa co-gestione può essere un’ottima idea soprattutto nel caso in cui viviate in una casa indipendente e siate alla ricerca di sistemi per distribuire il calore nelle diverse stanze senza dover aprire al massimo i vostri radiatori.

Anche gli impianti di riscaldamento a parete radianti, oppure quelli che vedano l’utilizzo di radiatori di nuova generazione, potranno offrirvi i medesimi vantaggi, sia in termini di risparmio energetico, sia con riferimento alla riduzione dell’inquinamento ambientale.

Ovviamente, una caldaia a condensazione sarà perfettamente adatta anche a case nelle quali i radiatori siano di tipo tradizionale e non vi richiederà uno stravolgimento completo del vostro ambiente domestico.

Allo stesso modo, potrete considerare la combinazione dell’installazione di una caldaia a Condensazione con l’aggiunta di un sistema di tipo solare termico che vi aiuti nella produzione di acqua calda a livello sanitario.

La contemporanea presenza di questi due sistemi vi darà la possibilità di utilizzare sia il gas sia la luce solare per riscaldarvi e per la vostra acqua calda, e vi consentirà anche di arrivare a totalizzare un risparmio energetico sino al 50% rispetto ai sistemi tradizionali.

Anche l’isolamento termico della propria abitazione potrà ulteriormente aumentare sia in vantaggi per l’ambiente della caldaia a condensazione, sia quelli legati al risparmio energetico.

Infatti, una casa che abbia dei buoni infissi, che non sia caratterizzata da una grande dispersione del calore e che sia stata realizzata con buoni materiali renderà ancora più semplice approfittare dei lati positivi offerti dalle caldaie a condensazione.

In una casa nella quale si noti una grande dispersione del calore, la caldaia a condensazione dovrà essere impostata sempre ad una temperatura non inferiore agli 70-75 gradi, cosa che purtroppo annulla in pratica totalmente il vantaggio dell'uso di una caldaia di questo tipo. Nel caso invec in cui il proprio appartamento sia stato preparato per ridurre gli sprechi, allora la caldaia potrà essere impostata dai 55 gradi in giù, temperature che permettono una buona resa della caldaia e che più basse sono più riescono a sfruttare il calore latente del vapore..

È da sottolineare anche come per tutte le opere che consentano di aumentare l’efficienza energetica di una casa o un appartamento, siano ogni anno disponibili detrazioni fiscali molto alte, che possono arrivare al 65%, che consentono alle famiglie di recuperare più della metà della spesa affrontata per la messa in opera dei dispositivi.

Per poter raggiungere i risultati più rilevanti sia con riferimento alla tutela dell’ambiente, sia alla riduzione dei costi per la materia energia, si potrà chiedere una consulenza energetica, durante la quale sarà possibile ottenere una serie di consigli per l’ottimizzazione degli spazi e dei sistemi per la distribuzione del calore.

Vantaggi ambientali a lungo termine


Le caldaie a condensazione, oltre ad offrire i vantaggi per l’ambiente che sono già stati indicati, essendo moderne e funzionali consentiranno anche a chi le scelga di poter contare su una loro maggiore affidabilità.

Infatti, grazie ai materiali con cui sono costruite e alle soluzioni tecnologiche adottate, queste caldaie hanno una maggiore resistenza all'usura rispetto a quelle meno recenti e ai modelli a gas tradizionali.

Ovviamente, sarà necessario sempre effettuare una corretta manutenzione delle caldaie a condensazione e affidarsi a personale competente, che sappia non solo installare la caldaia, ma anche controllarla e indicarvi le strategie da seguire per renderla sempre più efficiente.

 

Un buon motivo per investire

Dopo aver esaminato per esteso quali siano i vantaggi per l’ambiente delle caldaie a condensazione, questi possono essere riepilogati, in modo da poter essere esaminati organicamente:

  • Riduzione degli sprechi energetici, grazie al riutilizzo del calore prodotto;
  • Ridottissime emissioni nocive nell’ambiente, sia di Ossidi di Azoto sia di Monossido di carbonio;
  • Prestazioni elevate e rendimento costante;
  • Durata nel tempo, con minori necessità di sostituzioni e “rottamazione”
  • Possibilità di combinazioni ottimali con sistemi di riscaldamento ecologico, come quello a luce solare;

A ciò si aggiungono i vantaggi economici dati dalla riduzione media dei consumi, e della spesa energetica, che potrà raggiungere anche il 35% per ogni anno.

 

 

 

 

 

 

 

 

© Caldaia a Condensazione IT - Tutti i diritti riservati.