Risparmia confrontando sino a 4 preventivi per la tua nuova Caldaia a Condensazione

• Pratiche detrazioni 65% comprese!
• Installazione caldaia compresa!

Quando e quanto conviene installare una caldaia a condensazione

Ritratto di admin

Le caldaie a condensazione sono il dispositivo di riscaldamento che sta avendo ed ha avuto negli ultimi anni la più alta crescita di installazioni. Il numero di coloro che si rivolgono alle caldaie a condensazione per ottenere un risparmio energetico cresce infatti di giorno in giorno. Ma quanto è davvero conveniente installare una caldaia a condensazione e in quali casi?

In questo articolo risponderemo a questa domanda analizzando in maniera sintetica la questione nei suoi punti principali, in modo tale da fornire un concreto quadro di riferimento a chi sta valutando l'installazione di una caldaia a condensazione, e rimandando per eventuali approfondimenti ad altri articoli del sito.

Perché le caldaie a condensazione consumano di meno?

Molto sinteticamente, una caldaia a condensazione riesce a sfruttare il calore prodotto dalla combustione in maniera più efficace di una caldaia tradizionale. Questo grazie soprattutto al fatto di riuscire a recuperare anche il calore del vapore prodotto dalla combustione, cosa che le caldaie tradizionali non fanno. In questo modo con la stessa quantità di gas (o di altro carburante) consumato, una caldaia a condensazione riesce a "scaldare di più" e quindi ad avere un rendimento energetico maggiore.
Per approfondire: La tecnica della condensazione.

In quali condizioni una caldaia a condensazione lavora al meglio?

Per poter utilizzare il calore del vapore, una caldaia a condensazione deve lavorare con una temperatura dell'acqua dell'impianto piuttosto bassa, dato che il vapore condensa a circa 56 gradi. Più è bassa la temperatura dell'acqua a cui funziona l'impianto e più la caldaia riesce a condensare il vapore, recuperandone il calore.

Di conseguenza le caldaie a condensazione hanno rendimenti maggiori con impianti di riscaldamento che permettono di lavorare con temperature dell'acqua abbastanza basse. Si tenga però presente che una moderna caldaia a condensazione è in grado di procurare interessanti risparmi energetici anche se utilizzata a temperature dell'impianto non proprio vicine a quella di condensazione del vapore, ad esempio a 70 gradi centigradi, temperatura alla quale possono lavorare la grande maggoranza degli impianti già esistenti nelle abitazioni italiane.

Per approfondire: Caldaie a condensazione: come varia l’efficienza.

Quale guadagno in rendimento si ottiene con una caldaia a condensazione?

Come si è appena detto il rendimento delle caldaie a condensazione aumenta al diminuire della temperatura a cui si fa funzionare l'impianto di riscaldamento. Si faccia attenzione che con "temperatura dell'acqua dell'impianto" non si intende la temperatura che si desidera abbiano gli ambienti riscaldati, ma la temperatura dell'acqua che circola nei termosifoni e nelle tubature dell'impianto.

Il guadagno medio in rendimento ottenibile con una caldaia a condensazione si aggira attorno al 17% se confrontato con quello di una moderna caldaia tradizionale. Tale guadagno diminuisce man mano che la temperatura dell'acqua a cui si fa lavorare l'impianto aumenta.

Una caldaia a condensazione funziona con qualsiasi tipo di impianto di riscaldamento. Il rendimento energetico che fornisce dipende però dal tipo di impianto.
Questo perché, come si è visto, più è bassa la temperatura a cui lavora l'impianto e più è alto il rendimento. La temperatura di lavoro dell'impianto non può però essere abbassata a piacere, perché dipende essenzialmente da due fattori:

- la temperatura dell'ambiente da riscaldare:
che a sua volta dipende essenzialmente dalla temperatura esterna. Più quindi questa è bassa e più la temperatura dell'impianto deve essere alta per ottenere nell'ambiente lo stesso grado di comfort.

- la superficie dei radiatori
dato che più questa è ampia più la temperatura dell'impianto può essere bassa. Radiatori con grandi superfici richiedono quindi temperature dell'impianto più basse e di conseguenza forniscono, con le caldaie a condensazione, rendimenti maggiori.

Le caldaie a condensazione hanno quindi i maggiori rendimenti con radiatori di grandi superfici, quali quelli a pavimento. Ma come vediamo subito sotto, radiatori così grandi pur dando il massimo rendimento, non sono però necessari per ottenere significativi guadagni con le caldaie a condensazione, essendo questi ottenibili anche con radiatori di dimensioni inferiori, come spiegato nell'articolo sui radiatori e pannelli radianti per le caldaie a condensazione.

Quale è il rendimento con un impianto a radiatori tradizionali?

La maggior parte delle abitazioni sono in passato state costruite con impianti di riscaldamento impieganti radiatori sovradimensionati rispetto all'effettiva capacità richiesta. Per questo motivo attualmente in Italia, la sostituzione di una caldaia tradizionale con una a condensazione è un'operazione che porta ad un aumento del rendimento, pur mantenendo i radiatori presenti.

La convenienza di una caldaia a condensazione diventa ancora più consistente quando l'unità abitativa in cui è installata gode di un buon isolamento termico. Per questo motivo accoppiare la sostituzione della vecchia caldaia con un intervento di isolamento termico, quale ad esempio la sostituzione degli infissi, in caso quelli presenti siano deficitari riguardo all'isolamento, oppure la coibentazione del tetto, è una ottima strategia per ottenere dalla caldaia dei rendimenti ancora maggiori. Si tenga presente che tale effetto non è solo dovuto al calore che in questo modo non viene sprecato, ma soprattutto alla possibilità di fare funzionare l'impianto di riscaldamento ad una temperatura inferiore, che facilita la condensazione del vapore della caldaia, la quale a sua volta raggiunge un maggiore rendimento.

Ricapitolando, il migliore rendimento con una caldaia a condensazione si ha con radiatori di grande superficie, appositamente pensati, e il massimo con riscaldamenti a pavimento o a parete. Nella maggior parte dei casi si ottengono però buoni guadagni anche con i tradizionali radiatori, che generalmente hanno superfici superiori alla effettiva richiesta termica, se utilizzati in ambienti che non disperdono in maniera eccessiva il calore.

Quando non è conveniente installare una caldaia a condensazione?

Stando le cose come appena detto, ci sono casi in cui l'istallazione di una caldaia a condensazione al posto di una tradizionale non comporta aumenti di rendimento, o se vi sono, non giustificano il maggiore costo di una caldaia a condensazione. I casi in questione sono quelli di immobili che presentano un cattivo isolamento termico e dotati di vecchi impianti a radiatori di dimensioni "appena sufficienti", progettati per lavorare ad alte temperature. In questi casi una caldaia a condensazione sarebbe obbligata a lavorare per gran parte dell'anno con temperature dell'acqua dell'impianto di circa 70-80 gradi, tali quindi da non permettere lo sfruttamento del calore del vapore, cosa che abbassa di molto e addirittura annulla i guadagni di rendimento della caldaia.

In quanto tempo è possibile ammortizzare il costo della caldaia a condensazione?

Non esiste una risposta unica e netta a questa domanda. Il motivo è che molto dipende dai vari fattori in gioco quali clima della zona in cui sorge l'immobile, consumo attuale di gas, costo del gas, modello di caldaia a condensazione scelto, e altri ancora.

Per dare comunque un valore medio di riferimento, possiamo dire che per una famiglia abitante in un comune di zona climatica E (ad esempio, Torino, Milano, Bologna e località con climi simili) e per un appartamento di circa 80 metri quadri, l'ammortamento della differenza di costo della caldaia a condensazione rispetto ad una tradizionale, avviene nei primi 4 anni, anche in dipendenza del modello scelto. Negli anni successivi sarà quindi possibile godere a pieno del maggiore rendimento della caldaia senza dover sostenere alcun costo ulteriore.
Per approfondire: Rendimento energetico e risparmio annuale.

© Caldaia a Condensazione IT - Tutti i diritti riservati.