Detrazioni caldaie a condensazione 2017

Ritratto di admin
Detrazioni 2017

Anche per quest'anno chi ha intenzione di acquistare una caldaia a condensazione in sostituzione di una vecchia caldaia tradizionale, potrà godere degli sgravi fiscali già in vigore negli anni passati. La legge di bilancio 2017 ha infatti previsto d prorogare di un anno, e cioè sono a tutto Dicembre 2017, sia le detrazioni sulle spese sostenute per le ristrutturazioni, sia le detrazioni per gli interventi di riqualificazione energetica.

Riguardo ristrutturazioni, i tetti e le aliquote rimangono le stesse dell'anno passato. E' quindi possibile detrarre dall'IRPEF il 50% delle spese sostenute per interventi ristrutturativi delle parti comuni degli edifici residenziali, così come per interventi effettuati nelle singole unità abitative di qualsiasi categoria catastale. Il tetto massimo previsto per questo tipo di detrazioni è di 96.000 Euro.

Anche per quanto riguarda gli interventi di riqualificazione energetica, aliquote e tetti rimangono le medesime degli scorsi anni. E perciò possibile detrarre il 65% delle spese sostenute sia per l'acquisto della caldaia a condensazione, che per l'installazione della stessa e per lo smaltimento di quella vecchia. Lo stesso vale per il rinnovamento dell'impianto di riscaldamento (acquisto dei componenti, installazione e collaudo e rimozione del vecchio impianto).

L'ammontare massimo detraibile per l'incentivo in questione è di 30.000 Euro nel caso di singola unità abitativa. Nel caso invece di interventi sulle parti comuni di un immobile composto da più appartamenti, o di interventi eseguiti in tutte le unità abitative dell'immobile, la spesa massima detraibile è calcolata moltiplicando 40.000 Euro per il numero di unità abitative in cui l'immobile è suddiviso. Nel caso di interventi condominiali, è inoltre prevista la possibilità di cedere la detrazione a chi ha effettuato l'intervento o a soggetti privati. Non è invece possibile effettuare alcuna cessione a banche o intermediari finanziari.

Si tenga presente che benché ci riferiamo qui alle caldaie a condensazione, essendo questo il tema che ci interessa, le detrazioni non si limitano ad esse, ma si estendono a molteplici tipologie di intervento di riqualificazione energetica, come ad esempio la coibentazione di tetti e muri di un immobile, e possono prevedere aliquote sino al 75% a seconda del tipo di intervento effettuato.

Chi desidera un approfondimento sul tema delle detrazioni per le caldaie a condensazione, comprendete anche i requisiti necessari e le pratiche da espletare, può fare riferimento all'apposito articolo Detrazioni per le caldaie a condensazione.

© Caldaia a Condensazione IT - Tutti i diritti riservati.